Ali di Antea 2006 - Premiazioni


Giovanni Malagò

Per la sua capacità nel coinvolgere tanti amici a partecipare con entusiasmo e generosità a dei momenti  di solidarietà vitali per l’Antea. Ali di Antea ad una persona all’ascolto delle necessità del prossimo.

 

Mario Bianchi

Per la sua costante disponibilità e concretezza nel supportare le iniziative promosse dall’Associazione volte a raccogliere fondi e a divulgare le Cure Palliative.  Ali di Antea ad un fedelissimo amico dell’Antea.


Fabrizio Frizzi

Per la sua spontanea e sincera attenzione nei confronti di chi vive nelle tenebre della malattia e dell’emarginazione, affinché lo sguardo rivolto a chi soffre non sia solo uno sporadico rito, ma la chiave della sua comunicazione. Ali di Antea ad un’artista che con il suo sorriso offre attimi di felicità e speranza.     


Anna Ventrella

Per aver offerto con entusiasmo la sua preziosa collaborazione al Progetto “Gabbiano Tea” intuendo e condividendo pienamente il valore della cultura della solidarietà. “Ali di Antea” a una magnifica persona che ha abbracciato con trasporto e convinzione le finalità dell’Associazione.

 

Mario Peverini

Per avere messo a disposizione dei suoi pazienti del S. Filippo Neri la sua opera e la sua professionalità di medico assieme al suo immancabile sorriso. Per aver saputo trasmettere con passione le sue conoscenze e le sue esperienze ai nuovi operatori delle Cure Palliative. Ali di Antea ad un raro esempio di Vero medico che da numerosi anni collabora con  sintonia e sollecitudine alle iniziative dell’Associazione.

 

Livia Turco

Ad  un Ministro che ha saputo far valere le sue scelte illuminate per poter offrire alla società dei malati una migliore terapia contro il dolore accessibile a tutti. Ali di Antea ad una persona che da sempre, grazie al suo impegno politico, è vicina al cittadino con umanità e sensibilità. 


Maririna Tuccinardi

Per la sensibilità e il coraggio dimostrati nel raccontare, con una straordinaria testimonianza, la sfida di una famiglia impegnata a offrire solidarietà, rispecchiando fedelmente quello che quotidianamente gli operatori di Cure Palliative trovano entrando nelle case dei pazienti. Ali di Antea ad un interlocutore capace e sensibile.

 

Guido de Rossi del Lion nero 

“non è tanto importante la vita e la morte, sono eventi naturali, ma la loro qualità”

Questa riflessione di Guido de Rossi illustra l’animo di un grande professionista, noto a livello nazionale e internazionale, che ha voluto generosamente contribuire con intelligenza e passione alla nascita della rivista “Atti di vita” di Antea , della quale è stato il primo Direttore Responsabile offrendo la Sua qualificata disponibilità.

 

Ali di Antea 2005 - Premiazioni


Bibi Ballandi

Amministratore Unico Bibi Ballandi Entertainments

La sua vasta conoscenza del mondo dello spettacolo, la sua professionalità e la sua disponibilità sono stati alleati preziosissimi nella fase progettuale dell’Evento Musicale Antea. Iniziativa fondamentale per lo sviluppo dell’Associazione. Ali di Antea ad un amico che  ha offerto all’Antea l’opportunità di entrare nell’universo della musica leggera.

 

Marzio Bartoloni

Giornalista

Ali di Antea ad un giornalista che ha seguito con interesse e grande partecipazione sin dall’inizio il tema scottante del malato terminale e quello sconosciuto della medicina palliativa, offrendo al lettore un servizio d’informazione obiettivo e documentato.

 

Roberto Corsi

Imprenditore

Un autentico amico sempre presente, protettivo e generoso a fornire consigli ma anche a sollevare dubbi e critiche costruttive per aiutare l’Associazione a crescere  nel modo migliore. Ali di Antea ad un prezioso ispiratore.

 

Ida De Angelis

Ali di Antea per aver offerto con particolare entusiasmo e disponibilità la Sua generosa partecipazione allo sviluppo del Progetto Gabbiano Tea costruendo un prezioso rapporto tra Antea Associazione e l’Istituzione scolastica.


Alessandro Finazzi Agrò

Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata.

Ha aperto le porte dell’Università alla Medicina Palliativa e alla Terapia del Dolore. Tor Vergata è stata la prima Università italiana a divulgare la sensibilità scientifica ed accademica verso tale settore. 

Ali di Antea ad un Illuminato Rettore, attento alle problematiche dei malati gravi in fase avanzata e precusore nel mondo accademico.

 

Mario Palombo

Senatore

I suoi  fraterni suggerimenti,  la sua perseveranza  e disponibilità, hanno contribuito a realizzare il sogno di Antea e quello di numerosi pazienti. Un ringraziamento particolare ad un amico che ha creduto nella missione dell’Associazione e ha difeso  con tenacia il progetto del Centro di Medicina Palliativa.

Ali di Antea ad un senatore che si applica  per il benessere del cittadino.

 

Franco Toscani

Medico

Medico, scienziato, ricercatore riconosciuto a livello nazionale ed internazionale. Attraverso la sua incredibile capacità di comunicazione, ha sempre sottolineato la specifica professionalità e gli elevati contenuti scientifici delle Cure Palliative. Ha ritenuto fondamentale lo smisurato valore umano ed etico propri della Medicina Palliativa, ambito medico a cui ha dedicato la sua vita professionale contribuendo a farle acquisire la considerazione che merita.

Ali di Antea 2004 - Premiazioni


Giulio Andreotti

Senatore della Repubblica

Sempre presente e partecipe, nonostante i suoi numerosi impegni, ha seguito con attenzione e grande umanità il cammino dell’Associazione offrendo quel caloroso supporto, fondamentale per chi opera nel volontariato.

Ali di Antea ad un vero Amico di Antea.  

 

Livia Azzariti

Medico e conduttrice televisiva  

Ha messo a disposizione con grande generosità la sua competenza professionale ed ha offerto all’Antea importanti occasioni per informare l’opinione pubblica sul dramma del paziente in fase terminale. 

Ali di Antea ad una sostenitrice sensibile che non ci ha mai abbandonato.      

 

Franco Condò

Direttore Generale Asl Rme

Partner ideale insieme alla Regione Lazio per la realizzazione del progetto innovativo del Centro di Medicina Palliativa presso il Santa Maria della Pietà. Amministratore pubblico sensibile e concreto ha riconosciuto in Antea la capacità di affrontare le necessità del malato terminale e della sua famiglia. 

Ali di Antea ad un precursore delle Cure Palliative presso la sanità pubblica.

 

Paolo Graldi

Giornalista

Ha saputo comunicare  con concretezza e sensibilità un tema delicato quale la morte. In qualità di  moderatore dei  convegni scientifici promossi da Antea, ha sempre trattato con saggezza e maestria argomenti complessi, per giungere a delle soluzioni costruttive per il benessere del cittadino. 

Ali di Antea  a un grande comunicatore e a un amico generoso e disponibile.

 

Raffaela Milano

Assessore alle Politiche Sociali e della Salute Comune di Roma

Con il suo entusiasmo e la sua presenza amica ha seguito il cammino di Antea con vigile interesse. Profonda conoscitrice delle problematiche del paziente oncologico, ha incoraggiato e supportato Antea sia istituzionalmente che personalmente. 

Ali di Antea a chi offre una concreta valutazione al contenuto sociale delle Cure Palliative.  

 

Giuliano Musumeci Greco

Imprenditore

Convinto sostenitore dell’Associazione, ha coinvolto con entusiasmo amici e conoscenti nella gara di solidarietà a favore di Antea. Inoltre, la sua donazione ha permesso all’Antea di fornire un servizio  indispensabile ai pazienti in domiciliare. 

Ali di Antea ad un amico fedele nel tempo.

 

Uto Ughi

Violinista 

Ali di Antea ad un grande musicista che dona con generosità la sua arte a chi soffre. Un Maestro che con passione accettò cinque anni fa di suonare per Antea, dando inizio all’ “Evento Musicale Antea”, una esclusiva iniziativa  raccolta fondi che si ripete annualmente.

Un grazie particolare al Maestro, al suo ingegno e alla sua sensibilità. 

 

Umberto Vattani

Segretario Generale della Farnesina 

La sua assoluta e pronta disponibilità e i suoi consigli preziosi hanno permesso ad Antea di “volare” oltre i confini nazionali. Fonte essenziale di ispirazione per progetti rilevanti per la formazione e la divulgazione delle Cure Palliative. 

Ali di Antea  ad un amico sincero che ci accompagna da sempre con il suo sostegno presente e futuro.  

 


Ali di Antea 2003 - Premiazioni


Dott. Giuliano Adreani
Presidente Publitalia
 
La sua grande disponibilità nell'ascoltare e il suo prezioso supporto nel diffondere l'informazione hanno permesso ad Antea di svolgere un ruolo importante per la divulgazione delle Cure Palliative in Italia: grazie a questo, oggi, il paziente è consapevole che il dolore può essere sconfitto e che la sua dignità va salvaguardata.
 
 
Ing. Gianfranco Belcaro
Direttore della Fondazione Johnson & Johnson.
 
Come direttore della Fondazione Johnson & Johnson ha sempre dato fiducia alle capacità formative di Antea sostenendo l'Associazione nella divulgazione delle Cure Palliative. Solo la sua perseveranza e il suo entusiasmo hanno permesso ad Antea di promuovere presso le scuole elementari e medie di Roma il progetto "Gioca con il Gabbiano Tea". Un’iniziativa educativa ai veri valori della vita che annualmente coinvolge migliaia di ragazzi in una grande gara di solidarietà.
 
Prof. Michael Brescia
Direttore Medico Calvary Hospital, Bronx, New York
 
Figlio di italiani, cosa di cui va fiero. È l’inventore della “fistula artero venosa" applicata in tutto il mondo e menzionata in tutti i testi scientifici come "Fistula Brescia". Il dono della sua invenzione ha fatto sì che milioni di pazienti sottoposti a dialisi potessero usufruirne. Dirige uno dei Centri di Cure Palliative più importanti a livello mondiale, il Calvary Hospital. Sta dedicando la Sua vita ai malati in fase terminale, se ne prende cura "abbracciandoli come suoi fratelli". Ali di Antea va ad uno dei maggiori scienziati in Cure Palliative nel mondo che ha fatto della Sua professione una missione al servizio degli altri.
 
On.le Lionello Cosentino
Consigliere Comunale - Comune di Roma
 
Tra i vari incarichi politici ricoperti, Lionello Cosentino, come Assessore alla Sanità della Regione Lazio, ha avuto il coraggio istituzionale di introdurre nel 1999 una innovazione nel Sistema Sanitario: le Unità Operative di Cure Palliative. Ha riconosciuto in Antea una delle organizzazioni più esperte in questo campo ed ha avviato con essa un progetto sperimentale per la realizzazione del primo Hospice integrato con l’assistenza domiciliare in Italia. Un modello operativo di esempio a livello nazionale. Ali di Antea va ad un politico che si è messo al servizio dei cittadini  sapendo dare una risposta ai loro bisogni.
 
 
Dott. On. Gianni Letta
Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio
 
I suoi consigli preziosi e la sua amicizia costante e discreta hanno accompagnato Antea nel suo lungo e difficile cammino permettendole di crescere e di diventare oggi un punto di riferimento per le cure palliative a livello nazionale. Un grazie molto speciale.
 
 
Dott.ssa Elda Melaragno
Direttore Dipartimento della Sanità della Regione Lazio
 
È stata una delle prime figure che, in Italia, ha promosso l’assistenza domiciliare intravedendo in essa la forma migliore per assistere il paziente, la persona. Ha avviato e messo in pratica il progetto sperimentale per la realizzazione delle Unità Operative di Cure Palliative della Regione Lazio, seguendolo nella sua evoluzione, vivendolo e sostenendolo dal 1999 a tutt’oggi.
Ha fortemente creduto nel progetto Antea ritenendolo uno dei modelli operativi più innovativi a livello nazionale. Ali di Antea va ad una donna che ha saputo inserire nelle istituzioni il concetto del “prendersi cura” della persona e non solo della malattia.
 
 
Prof Alessandro Fabrizio Sabato
Direttore Dipartimento Anestesia e Rianimazione 
Università di Roma Tor Vergata
 
Uno dei massimi esperti nella terapia del dolore in Italia. Ha saputo integrare la formazione accademica con chi opera direttamente sul campo al fine di offrire agli studenti di medicina e di scienze infermieristiche conoscenze ed esperienze atte ad assistere nel modo migliore il paziente terminale. Ha realizzato, assieme ad Antea Formad, la scuola di Medicina Palliativa dell’Antea, il primo Master in Cure Palliative in Italia ed ha avviato i primi dottorati di Ricerca. Ali di Antea va ad uno scienziato illuminato ed all’avanguardia. 
 

Avv. Franco de Simone
Presidente Acqua e Terme di Uliveto Spa
 
Una motivazione speciale... sentirsi abbracciati in maniera speciale!!
Ha reso possibile tanti nostri sogni. Fortemente consapevole del nostro impegno e della sua finalità, ci ha regalato con entusiasmo la sua fiducia, ha messo a disposizione la sua competenza, la sua generosità e ultima ma non ultima la sua amicizia. È veramente con “affetto” che Antea consegna queste Ali a chi ha creduto in noi e con discrezione ci ha aiutato e ci aiuta a volare! 
 
 
On. Francesco Storace
Presidente Regione Lazio
 
Per il coinvolgimento personale nel valutare e successivamente nell'approvare un progetto ambizioso presentato da Antea: il Program Hospice.  
La realizzazione di un Centro Pilota in Cure Palliative, il primo in Italia, che raggruppi sotto un unico tetto, l'assistenza medica, la formazione, il volontariato, la ricerca in campo medico e sociale. Una reale e costruttiva risposta alla cultura delle cure palliative da parte delle istituzioni e del non profit. 
 
 
Damiano Tommasi 
Giocatore della Roma
 
Un giorno abbiamo inviato un’e-mail a Tommasi, “Enrico vive con noi da dieci mesi... ora è in fase terminale, ma sempre giallorosso convinto… una tua visita realizzerebbe un suo sogno!”.
Ha risposto suonando al nostro Hospice, in dono maglia e gagliardetto, nessuno al seguito, niente stampa, niente telecamere!! Un amico che va a trovare un amico!!
Ali di Antea va ad un uomo che ha saputo donare il suo tempo e ha saputo regalare un sorriso, un esempio che molti di noi, noti o meno noti potremmo seguire.   
 
Prof. Vittorio Ventafridda
Direttore Scientifico, Fondazioni Floriani di Milano
 
Per il suo impegno nell’introdurre in Italia l’attenzione del mondo scientifico al malato in fase terminale, ad individuarlo come persona. Pioniere delle Cure Palliative in Italia. Ha prodotto numerosi lavori scientifici, ha creato in Italia un vero e proprio movimento culturale. Il Premio Ali di Antea riconosce in Lui il precursore della Medicina Palliativa in Italia, uno dei maggiori esponenti che ha saputo introdurre un nuovo concetto di medicina come scienza attenta alla persona in tutto il suo complesso, dai problemi fisici ai problemi spirituali.
 

Pagina 2 di 2

Contatti

email.png

Antea Associazione ONLUS P.zza Santa Maria della Pietà, 5 Padiglione XXII 00135 Roma

telefono: +39 06303321 fax: +39 0630332555 

PER IL SOLO INVIO DI RICHIESTE DI ASSISTENZA FAX: +39 0630332565

CLICCA QUI PER CONTATTARCI

Sul sito Antea vengono utilizzati i cookie per una migliore navigazione. Accetta per continuare la navigazione. Informazioni